Maglie da calcio Kawasaki Frontale 2020-2021

Kawasaki Frontale

La divisa dei campioni in carica strizza l’occhio al passato del club, accennando un disegno a bande orizzontali celesti, spezzate da sottili pinstripes nere e bianche.

Kawasaki Frontale 2021

La grafica che ricopre il corpo della maglia è a nido d’ape, in omaggio agli ideali di unità, forza, tenacia e lavoro di squadra. La seconda maglia e la maglia dei portieri vantano lo stesso stile della prima, ma rispettivamente in bianco e in verde.

Le maglie per la AFC Champions League utilizzano lo stesso schema cromatico celeste, bianco e verde, ma con un disegno di fondo diverso.

Publicado en Sin clasificar | Etiquetado | Deja un comentario

Maglie da calcio Kashiwa Reysol 2020-2021

Kashiwa Reysol

Disegno molto semplice e pulito per i Kashiwa Reysol griffati Yonex: maglia gialla con pinstripes verticali nere e colletto nero, pantaloncini e calzettoni neri. La seconda divisa, invece, è interamente bianca con pinstripes verticali nere.

Kashiwa Reysol 2021

Publicado en Sin clasificar | Etiquetado | Deja un comentario

aglia Kashima Antlers Home 2020

Kashima Antlers

Dopo diversi anni di svariate combinazioni di  rosso e blu navy, i Kashima Antlers tornano a vestire interamente di rosso, con il blu scuro relegato a colore per i dettagli su colletto, bordo-manica e bordo dei calzettoni.

Kashima Antlers 2021

La prima maglia è rossa con una grafica tono su tono a X al centro. La X rappresenta lo spirito battagliero del club, evocato dalla simbologia di corna di cervi che si scontrano oppure di spade che si incrociano. La maglia da trasferta è bianca con rosso e blu navy che si alternano da un lato all’altro per decorare colletto e bordo-manica.

Publicado en Sin clasificar | Etiquetado | Deja un comentario

Maglie da calcio Belgio 2020-2021

Belgio (adidas)

Maglie calcio europei 2020 belgio

II kit “casalingo”pensato da Adidas per i Diavoli Rossi è veramente audace, così come il nuovo logo della federazione sul pettorale sinistro della divisa.

I colori sono quelli classici della bandiera belga, il nero, il rosso e il giallo, ma il design è, invece, del tutto innovativo: la accattivante grafica ottenuta dal design a “pennellata” sul fronte della divisa, infatti, va a formare la lettera B.

Publicado en Sin clasificar | Etiquetado | Deja un comentario

Maglie Calcio Europei 2020

Maglie Calcio Europei 2020

Austria (Puma)

La nuova maglia Euro 2020 è rossa con le maniche bianche, proprio come un vecchio modello Puma di qualche decennio fa.

Le particolarità sono il nuovo crest, lo stile estetico ispirato ai costumi tipici delle Alpi e il pattern sul corpo della maglia che trae ispirazione dal movimento artistico del XIX secolo “Wiener Secession”.

Maglie calcio europei 2020 austria

Per la nuova maglia away dell’Austria per EURO 2020, Puma ha scelto un design innovativo, ispirato anch’esso allo stile dell’ Art Nouveau.

La divisa è prevalentemente nera con una vistosa stampa a piume verde acqua sul fronte e sulle maniche della divisa; dello stesso colore saranno anche pantaloncini e calzettoni. Nuovo anche lo stemma della federazione.

Publicado en Sin clasificar | Etiquetado | Deja un comentario

LE NUOVE MAGLIE HOME DEL BAYERN MONACO 2020-2021

Primi a ripartire sul campo, primi a sbloccare anche il grande ballo delle presentazioni. Adidas ha svelato oggi le nuove maglie del Bayern Monaco 2020-2021, che debuteranno questa sera in Coppa contro l’Eintracht Francoforte.

Una divisa molto semplice ed elegante, ma non senza elementi interessanti.

Bayern Monaco 2020/21: la maglia home

maglie bayern monaco 2020-2021

Alla base di tutto la “solita” accoppiata di colori che si è consolidata negli ultimi anni, anche per volontà ferma dei tifosi: base rosso vivo e dettagli bianchi.

Il design della casacca è abbastanza tradizionale, con il collo a V e i bordi delle maniche decorati da una sottile striscia bianca.

Bianche anche le three stripes del marchio sportivo tedesco, che trovano spazio sotto le maniche, ma ulteriormente “ridotte” nelle dimensioni.

Maglie Bayern Monaco 2020-2021, i dettagli

maglie bayern monaco 2020-2021

Se parliamo di dettagli, quello che spicca maggiormente e il motivo a righe verticali tono su tono in jacquard sul corpo della maglia, che conferisce ulteriore eleganza al kit e un tocco molto anni Ottanta.

Sul petto spiccano il crest societario sul lato sinistro, nei suoi colori tradizionali, e i loghi di adidas e del main sponsor Deutsche Telekom in bianco.

alaba bayern monaco 2020-2021

Sul retro del collo è impressa l’ormai tradizionale scritta “Mia san mia”, il motto bavarese della squadra, che si avvia a riconfermarsi campione di Germania per l’ottava stagione.

Il nuovo kit home del Bayern è completato da pantaloncini e calzettoni rossi.

Publicado en Sin clasificar | Etiquetado | Deja un comentario

LE MAGLIE E LA COLLEZIONE NIKE DELLA COREA DEL SUD

Uno dei pochi lanci di questo periodo di pausa forzata è quello delle maglie Nike della Corea del Sud. Le maglie si erano già viste a febbraio, assieme a quelle di Nigeria e USA, ma adesso Nike ha colto l’occasione per svelare un’intera collezione di abbigliamento legata alla nazionale asiatica, mai così importante a livello globale nei piani del brand.

Maglie Nike Corea del Sud: il design

La maglia home è caratterizzata da un pattern geometrico su tutto il corpo, che riproduce i trigrammi della bandiera nazionale. Il colore è un gradiente che va dal rosso vivo della parte inferiore al rosa brillante sul petto e sulle spalle, con collo e orli delle maniche neri. Rossi anche pantaloncini e calzettoni.

Ancora più spettacolare la maglia away, bianca con un motivo tigrato nero su tutto il corpo e sulle maniche e badge e Swoosh Nike applicati in oro e bianco. Pantaloncini bianchi e calze sempre bianche con motivo tigrato in grande evidenza.

Una curiosità rilevante, a proposito della maglia away: il motivo tigrato, nel suo disegno originale, è stato realizzato a mano dal team di Nike Football, una cura del dettaglio che sa di altri tempi.

Nike e Sud Corea, il nuovo logo

Ma sulle due divise spicca soprattutto il nuovo stemma della Corea del Sud. La tradizionale tigre bianca, animale sacro nella mitologia coreana, è stata stilizzata, utilizzando il solo volto, contenuto all’interno di un rettangolo: nero sulla prima divisa e dorato sulla seconda.

Corea del sud, le Air Max e collezione di abbigliamento

Assieme alle maglie da gioco, Nike ha realizzato e messo in vendita un’intera collezione, sia da uomo che da donna, in grado di soddisfare ogni esigenza e fantasia di tifosi, collezionisti ed appassionati.

Si va dalle maglie pre-match alle felpe training, arrivando a una colorazione dedicata di Air Max 95, passando per innumerevoli capi ed accessori come la casacca baseball o la hoodie tigrata.

Nike, perché proprio la Corea del Sud?

Quello che può essere interessante interessante però è capire il perché: “Why Korea?“. Se lo è chiesto fra gli altri Soccerbible in un articolo di analisi e ne abbiamo parlato anche noi all’interno del nostro nuovissimo podcast Kitpocalipse Now, che trovate QUI.

Un indizio? C’entrano il mercato asiatico, la religione e il K.Pop; la parola chiave, in questo caso, è “Hallyu”, o Korean Wave, cioè quel movimento culturale che dalla Corea negli ultimi decenni è arrivato, attraverso cinema, musica e costume, a tutto il resto del mondo

Publicado en Sin clasificar | Etiquetado | Deja un comentario

LE MAGLIE LE COQ SPORTIF PER L’AS VELASCA 2020-21

Controcorrente come suo solito, l’AS Velasca ha presentato le sue maglie 2020 2021 a Milano, con una piccola “crociera” sul Naviglio Grande. Una presentazione atipica, quella organizzata dalla società del presidente Wolfgang Natlacen.

Gli ospiti di Velasca e Le Coq Sportif hanno navigato a bordo di un battello, mentre la squadra mostrava le nuove divise – firmate dall’artista sudafricano Kendell Geers – correndo lungo le rive del Naviglio.

In acqua, il canottiere Filippo Moscatelli, con la maglia home da portiere, scortava la spedizione sfoggiando anche un originale megafono protettivo per allenatore.

Le maglie AS Velasca 2020-2021

Le maglie home 2020/21 del Velasca, firmate Le Coq Sportif, hanno base rossa, con ampio girocollo nero, e sono caratterizzate da un motivo geometrico nero irregolare sul corpo della maglia e sulle maniche. Il crest societario è applicato sulla parte sinistra del petto, in monocolore silver, così come la numerazione sulle spalle.

Ma la caratteristica che spicca su tutte sono i grandi fiori gialli e rossi che Kendell Geers ha sparso sulla maglia stessa.

La maglia, dunque, come una pelle; forte come un’armatura ma altrettanto fragile e sensibile come un fiore. Come ha spiegato lo stesso Kendell Geers in sede di presentazione, “i fiori rappresentano la fragilità dell’anima, i petali la sua bellezza. Più sono i fiori, più le radici sono forti”.

Stesso stile per la maglia away, che ha base bianca con dettagli geometrici rossi e margherite oversize bianche e gialle. Crest e numeri sono qui dorati.

Le maglie AS Velasca 2020-2021, limitate a 400 esemplari (200 per modello) e numerate, sono disponibili sul sito del club a 44 euro.

Non in vendita – purtroppo – ma davvero meravigliose le maglie da portiere, caratterizzate da un look multicolore molto “anni Novanta”.

Mascherine e felpe d’autore

Una lode particolare va ad AS Velasca e Le Coq Sportif per essere riusciti a creare, nonostante le limitazioni imposte dal Covid, un evento originale e divertente per svelare le proprie divise. Qualcosa che non è riuscita fin qui nemmeno ai club professionistici e che conferma l’unicità di AS Velasca nel panorama calcistico italiano e internazionale.

Fra le chicche, le “mascherine ad espressioni calcistiche” concepite dal giovane designer Thomas Signollet, protezioni contro il rischio pandemico caratterizzate dalla possibilità di scritte personalizzate tematiche da applicare sulla parte anteriore.

Inoltre, ad attendere i fortunati invitati, sul battello, c’erano 25 felpe realizzate a mano da artisti provenienti da tutto il mondo e destinate ai tesserati del Club, collezionisti a loro insaputa.

Un ponte per il Sudafrica

Un aspetto che il presidente Wolfgang Natlacen ha voluto a tutti i costi sottolineare, è il legame con il Sudafrica, vivo da anni e rafforzato dalla partnership 2020/21 con Geers.

Kendell Geers, artista originale e provocatorio, da sempre attivista, in questi mesi è a Milano con una sua personale, ospitata dalla M77 Gallery e aperta fino a gennaio 2021.

Publicado en Sin clasificar | Etiquetado | Deja un comentario

LO SPOT DELLA NIKE PER I MONDIALI: “DARE TO BE BRASILIAN”

Avevamo apprezzato la scorsa settimana lo spot Puma per la nuova maglia dell’Uruguay, dedicato al Fantasma del ’50. Una spruzzata di quello spettro è anche nello spot Nike, che da anni fa le maglie di quelli che saranno i padroni di casa l’estate prossima e che ha presentato l’ultima pochi giorni fa. Protagonisti della clip i vari Thiago Silva, David Luiz, Paulinho e Neymar; guest star l’inimitabile Ronaldo, omaggiato anche dalla maglia del ’98 indossata da Paulinho.

Publicado en Sin clasificar | Etiquetado | Deja un comentario

LA COSTA RICA, I MONDIALI E LA JUVENTUS

Come giustamente teorizzava un collega, in Costa Rica non devono essere felicissimi del sorteggio mondiale di venerdì, che ha inserito la nazionale centroamericana nel girone con Uruguay, Inghilterra e gli azzurri. Lo dimostra anche il titolo a tutta pagina del quotidiano locale La Nacion, che parla di “Grupo de la muerte” e chiarisce da subito le uniche due vie possibili per i Ticos: “arrendersi alla logica o tentare la folle impresa” (di qualificarsi).

Eppure il nome Italia ha, per la Costa Rica, un dolce retrogusto. Fu proprio da noi, infatti, che la squadra fece il suo debutto mondiale, nel 1990. Il girone era il C, le avversarie il Brasile, la Svezia e la Scozia, le sedi Torino e Genova. I Ticos di CayassoMedford (visto anche a Foggia nel ’92/’93) e del portiere Conejo batterono Svezia e Scozia, volando agli ottavi di finale. Quasi avessero dei superpoteri, alla federcalcio costaricana avevano deciso di commissionare alla Lotto delle seconde maglie speciali per l’anno venturo, a strisce orizzontali bianconere.

Uguali – cioè – a quelle sfoggiate proprio durante Italia ’90 prodotte sempre dalla casa italiana. Ai tempi (internet non c’era, le verifiche non erano così facili per un bambino di dieci anni) girava voce che si trattasse di un omaggio alla Juventus, dato che il sorteggio li aveva destinati a Torino, anche se i ben informati giuravano che fosse un doveroso tributo alla più antica squadra di calcio del paese centroamericano, il Club Sport La Libertad di San José, fondato nel 1905. In ogni caso quel completo fa parte della storia della Costa Rica, che ha deciso di riproporlo anche nell’anno della quarta partecipazione mondiale e lo ha già indossato nell’amichevole di novembre contro l’Australia (persa 1-0).

Per quanto riguarda i giocatori da osservare con attenzione in Brasile i nomi sono noti: Bryan Ruiz, attaccante del Fulham, Bryan Oviedo, laterale mancino dell’Everton, e Joel Campbell, classe 1992, in prestito dall’Arsenal all’Olympiacos. Nessun fenomeno da temere, forse, ma tanti talenti da rispettare.

Publicado en Sin clasificar | Etiquetado | Deja un comentario